Modellismo navale: la realtà in scala

Modellismo navale: la realtà in scala

Il modellismo navale, più che da considerare un semplice hobby, può invece, senz’altro, considerarsi una vera e propria arte di natura prettamente artigianale. Attività perlopiù praticata da persone mature, per alcuni è diventata un vero e proprio lavoro retribuito.

E’ il caso del greco Kostas Katseas, che da un piccola cittadina Greca, costruisce su commissione e per conto di clienti provenienti da tutto il mondo, modelli navali in scala, perlopiù navi militari, con estremo realismo e precisione arrivando anche a ricreare, con incredibile realismo, un diorama con una nave in navigazione con mare grosso!


1/350 USS Hornet CV-8 (Trumpeter), di Kostas Katseas – Foto pubblicata sul sito modelshipgallery.com

 

Il tutto lavorando sulle scale 1:700 e 1:350 dove una biscaglina è magari una fotoincisione di pochi millimetri di spessore.

Ancora più singolari sono certamente i costi e i tempi di realizzazione: 90 giorni di lavoro per cifre che possono arrivare alle 3000,00 £ (sterline) per la realizzazione di un singolo esemplare.

1/350 MV Hellenic Star (L’Arsenal), di Anthony Polychroniadis – Foto pubblicata sul sito modelshipgallery.com

Ma l’applicazione modellistica nel campo navale, può, ed è, anche un’importante strumento per la stessa progettazione di navi o imbarcazioni.

Infatti è proprio grazie a modelli pensati ad hoc che gli ingegneri possono ricavare importanti informazioni di carattere tecnico, utilizzando dei modelli in scala nelle vasche navali; tra le quali, una, tutta italiana, era quella ubicata sull’omonima via (via della Vasca Navale) di Roma, nel quartiere San Paolo – Marconi, dove fino ad alcuni anni fa, venivano effettuati questi importanti test ed analisi applicati alla progettazione navale.

[sei interessato a commissionare dei modelli navali in scala come questi? contattaci. Queste soluzioni sono tra quelle che noi offriamo ai nostri clienti]

Daniele Motta
Perito e Consulente Navale